Legno illegale

Il legno di provenienza illegale è quello ottenuto violando la legislazione applicabile nel paese di produzione, inteso come il paese o il territorio in cui è stato raccolto il legname o il legno contenuto in prodotti da esso derivati. Ad esempio, se compro mobili dalla Cina, ottenuti con legno tagliato in Russia, per paese di produzione si intende la Russia.

Per quanto riguarda la legislazione, va rispettata quella in vigore nel paese di produzione per quanto concerne le seguenti materie:

– i diritti di prelievo di legname entro i confini legali ufficialmente pubblicati,

– i pagamenti relativi ai diritti di prelievo di legname, comprese le imposte sul prelievo di legname,

– il prelievo del legname, compresa la normativa in materia ambientale e forestale, inclusa la gestione delle foreste e la conservazione della biodiversità, ove siano di immediata pertinenza per il prelievo del legname,

– i diritti legittimi di terzi relativi all’uso e alla proprietà che sono lesi dalla produzione di legname, e in materia commerciale e doganale, per quanto riguarda il settore forestale